Il busto ortopedico per scoliosi

Spinomed Iv M

La scoliosi è tra i problemi più comuni della colonna vertebrale, si tratta di una deformità dovuta dalla curvatura laterale della colonna vertebrale, il decorso della malattia è sostanzialmente benigno, in particolare, se si esegue una diagnosi precoce e si applicano cure preventive.

La terapia ortesica è sicuramente il migliore approccio, il busto ortopedico per scoliosi si rivela essere il primo alleato nella cura di questa patologia, se scelto e utilizzato nel modo corretto.

Scegliere il busto ortopedico per la schiena può essere difficoltoso per chi non ha molte conoscenze in merito, in realtà quasi tutti i tipi si rifanno a indicazioni, criteri biomeccanici e modalità costruttive molto simili.

La maggior parte dei busti ortopedici sono realizzati in materiale plastico termoformato, realizzato su misura utilizzando un calco in gesso o tramite una tecnica computerizzata per adattarsi perfettamente al soggetto interessato e si basano su tre principi: una spinta sulla curva principale e due controspinte.

Busto ortopedico, quando è indicato?

Il busto ortopedico viene prescritto in presenza di deformità della colonna vertebrale che necessitano di un supporto correttivo, la scoliosi è una di questa ma non solo.

I busti vengono utilizzati anche in caso di fratture vertebrali, ernia discale, osteoporosi, gobba e correzione della postura, per citarne alcune.

Per le fratture vertebrali viene utilizzano il busto ortopedico c35 che ha la funzione di iper stendere la colonna vertebrale. Nel caso in cui le fratture siano state provocate dall’osteoporosi, si parla di fratture vertebrali da fragilità, quindi, non provocate da traumi. Una colonna vertebrale affetta da osteoporosi è particolarmente fragile e ha bisogno di sostegno, ideale è un prodotto come il tutore per Osteoporosi Spinomed IV M720, concepito per seguire perfettamente l’anatomia della schiena, si indossa con facilità e non limita i movimenti degli arti superiori.

È leggero e discreto, viene posizionato con facilità dal tecnico ortopedico ed è di semplice utilizzo anche da parte del paziente.

Il busto ortopedico per ernia discale e il busto ortopedico per la postura sono dei presidi medici indispensabili per trattare le diverse patologie e condizioni e sono realizzati strutturalmente in modo diverso, per far sì che siano concretamente efficaci nel trattamento del problema.

Il busto ortopedico per la scoliosi ha lo scopo di arrestare la sua tendenza a peggiorare e, se indossato correttamente e per le ore prescritte, è efficace nell’80% dei casi.

Busto rigido e semirigido per scoliosi e cifosi

La scoliosi e la cifosi sono patologie che creano deformità della colonna vertebrale soprattutto in età infantile e adolescenziale ma, se prese in tempo possono essere corrette.

Il busto ortopedico cifosi e scoliosi è fondamentale, esistono modelli rigidi e semirigidi che possono essere progettati su misura del paziente che dovrà indossarli. Il busto esercita la pressione necessaria nella zona della colonna vertebrale in cui è presente la curvatura e allevia la pressione nella zona in cui deve spostarsi per agevola la postura corretta.

Tipologie di busto ortopedico

Esistono divere tipologie di busto ortopedico, alcune vengono utilizzate meno di altre, la scelta del modello corretto deve essere sempre responsabilità del tecnico ortopedico.

Busto ortopedico Milwaukee

È oggi utilizzato meno frequentemente del passato, è un busto ortopedico poco costrittivo sulla gabbia toracica che stimola la naturale distensione del tronco aumentando gli effetti correttivi, grazie a spinte laterali. Il busto ortopedico milwaukee permette di seguire l’aumento in altezza del paziente, ma se troppo alto e compressivo, può anche produrre disturbi mandibolari o cifosi toracica (dorso piatto).

Busto ortopedico Boston

Il busto ortopedico Boston è tollerato molto di più dai pazienti anche in alcuni casi può rivelarsi troppo corto, impedendo di controllare le curve di compenso dorsali, mentre è molto efficace nelle curve lombari e toraco-lombari.

Busto ortopedico Lionese

Il busto ortopedico Lionese ha efficacia su curve basse ed è ben tollerato dai pazienti, ma costringe di più la gabbia toracica rispetto ad altre tipologie di busto. I modelli di ultima generazione sono realizzati in modo da indurre una reazione posturale auto-correttiva, dando più spazio alla respirazione toracica.

Busto ortopedico Cheneau

Questo busto è il più utilizzato ed è indicato per le curve toraco-lombari, può essere realizzato su calco in gesso o tramite scansione computerizzata (CAD-CAM). È molto ben tollerato e assicura risultati soddisfacenti in termini di sostegno e correzione della colonna.

Il prezzo del busto ortopedico varia in base al modello e alla tipologia di sostegno scelto, nonché alla qualità dei materiali e alla tecnologia di utilizzata. È possibile partire da un costo di poche decine di euro fino ad arrivare a qualche centinaia di euro per i prodotti più sofisticati e di maggiore complessità strutturale.

Condividi questo Post!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ti potrebbe interessare anche...

Main Menu