Tutore al ginocchio: quando si usa e quali sono le tipologie

Ginocchieraelasticatermicaortopedicaottobockgenuthermarotula Misuraxxl
INDICE

Il tutore per il ginocchio è un dispositivo medico molto valido prescritto da specialisti come l’ortopedico il fisioterapista a seguito soprattutto di infortuni e interventi chirurgici da parte del soggetto. Oggi approfondiremo le diverse tipologie di tutore al ginocchio comprendendone a fondo le esigenze specifiche per cui si utilizza e aiutandovi a districarvi  tra le numerose varianti di tutori per ginocchio presenti in commercio e anche sul nostro e-commerce ortopedico. 

Questo vi farà evitare di commettere l’errore più diffuso: ovvero che basti una qualsiasi tipologia a di tutore per ginocchio ortopedico per risolvere diversi problemi. Per effettuare una scelta ponderata ascoltate sempre il parere degli specialisti che stanno seguendo la vostra situazione, magari necessitate di una semplice ginocchiera elastica o cinturino.

Tutore per ginocchio ortopedico: a cosa serve 

Il tutore per ginocchio ortopedico è un dispositivo medico impiegato sostanzialmente per il supporto a scopo preventivo dopo che il soggetto ha subito un trauma o ha effettuato un intervento chirurgico. In questi due casi si è maggiormente esposti al rischio di nuove lesioni. 

Dopo un intervento potrebbe occorrere: un tutore al ginocchio per sostegno dei legamenti crociati, un tutore al ginocchio per rotula, un tutore ginocchio per il menisco. In genere quando si opta ad esempio per il tutore con compressione del tendine rotuleo si impiega una fascia sul tendine in caso di tendinite per ridurre la tensione.

In via generale il tutore ortopedico per ginocchio agisce:

  • applicando una tensione a sostegno sui muscoli e tendini
  • aiutando l’articolazione a rilassarsi
  • mantenendo calda la parte 
  • accelerando i processi di guarigione
  • facendo sì che l’articolazione rimanga in asse nella corretta posizione durante il movimento

Tipologie di tutore per ginocchio

Tutore al ginocchio ortopedico Ro+Ten GenuFIT 15A: è una ginocchiera Tubolare con Aste Articolate e Stabilizzatore Rotuleo che spicca tra i tutori ortopedici per il ginocchio perché perfetta per coadiuvare il movimento dell’articolazione del ginocchio conferendo un’azione di sostegno e di compressione mirata.

Tutore per instabilità rotulea Object 10:  si tratta di una ginocchiera corta e leggera da indossare perfetta per chi ha instabilità rotulea, si distingue per lo stabilizzatore rotuleo fatto a “C” che conferisce movimenti agevoli, adatta a instabilità di grado lieve adeguata anche come tutore ginocchio per la pratica sportiva.

Tutore al ginocchio per traumi legamenti collaterali F-E Ro+Ten GenuFIT25 PR3-G1125: una ginocchiera Corta con Regolazione leggera e confortevole, utile alla stabilizzazione latero/mediale del ginocchio e al controllo della flesso estensione. Le aste articolate policentriche, regolabili, permettono di limitare la flesso-estensione accompagnando e proteggendo l’articolazione durante il movimento. Questa ginocchiera è indicata sia per la riabilitazione, per instabilità femore rotulea e artrosica, che per la normale attività sportiva.

Tutore al ginocchio modello sportivo: che caratteristiche ha?

In via generale possiamo dire che il tutore ortopedico per il ginocchio modello sportivo è solitamente realizzato in materiale flessibile, leggero ma resistente come il neoprene. Qual è la sua funzione? Serve a proteggere il ginocchio durante movimenti anche ad alta intensità come running, calcio, pallavolo o basket.

Sul nostro e-commerce troverete in commercio diversi tutori adattabili per sportivi che invece si caratterizzano per l’indosso con strap regolabili per adattarsi alle diverse situazioni in cui si trova il ginocchio malandato.

I tutori al ginocchio con cerniera sono molto consigliati nel caso si necessiti di un supporto molto forte al livello articolare e sono perfetti chi ha problemi di escursione articolare e indebolimento diffuso.

Il tutore ortopedico per ginocchio con le stecche laterali è applicato per infortuni molto gravi di sportivi e non, si tratta di tutori non indicati per aiutare il movimento ma per mantenere il ginocchio in posizione corretta magari dopo un intervento o una immobilizzazione con gesso.

Come si indossa un tutore per ginocchio?

Benché appaia semplice e scontato, in realtà spesso l’errore in cui si incorre durante l’impiego del tutore al ginocchio prolungato, sta proprio l’applicazione errata del dispositivo medico.

Il primo consiglio che vogliamo darvi è quello di rilassare il più possibile la parte e il vostro ginocchio, a prescindere dalla tipologia di tutore o fascia il modo migliore è di accomodarsi su una sedia e osservarlo. 

In genere seguendo la forma del ginocchio sarà lui stesso ad indicarvi la corretta applicazione. Infilate dunque il piede e poi fissatelo al ginocchio.

Tutti i tutori dispongono di fasce in velcro per fissare bene il tutto, vi consigliamo di stringere prima la fascia superiore, poi quella intermedia e quella inferiore. Abbiate cura di rendere però il fissaggio confortevole al movimento, una ginocchiera dovrà sì sostenervi ma senza stringervi troppo in modo innaturale la parte e garantendovi sempre una corretta mobilità articolare.

Scopri i migliori tutori ortopedici presenti sul nostro e-commerce.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute su questo sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un medicinale è necessario consultare il proprio medico.

Condividi quest'articolo con qualcuno a cui potrebbe essere utile!

Ti potrebbe interessare anche...

Menu principale